Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Venti anni fa veniva pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 14 del 19 gennaio 1994 la Legge 36/94,  Disposizioni in materia di risorse idriche, meglio nota come “Legge Galli”, poi entrata in vigore il 3
febbraio successivo.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Milano, 14 Febbraio 2014 - Federutility

Firenze, 18 Febbraio 2014 - Ti Forma e ANEA

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

L’Autorità con Deliberazione 29/2014/E/idr ha approvato la procedura per l’estrazione di tre verifiche ispettive in materia di tariffe del servizio idrico integrato per gli anni 2012 e 2013 e di restituzione della remunerazione del capitale investito per il periodo 21 luglio 2011 -31 dicembre 2011

http://www.autorita.energia.it/it/docs/14/029-14.htm

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Il Rapporto annuale sulle tariffe dei servizi pubblici locali ha l’obiettivo di promuovere la trasparenza sui costi dei servizi locali sostenuti delle famiglie e delle micro e piccole imprese. La prima sezione è dedicata alle tariffe dei servizi pubblici locali: servizio idrico integrato, servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani e trasporto pubblico locale. La seconda sezione riguarda i prezzi dell'energia elettrica e del gas naturale.

http://www.unioncamere.gov.it/P42A2168C1612S1611/Rapporto-sulle-tariffe-dei-servizi-pubblici-locali-2013.htm

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Continuano le approvazioni dei VRG e dei theta da parte dell’AEEGSI:

-          Deliberazione 45/2014/R/idr “Approvazione, ai fini della valorizzazione dei conguagli nell’ambito del metodo tariffario Mti, introdotto con deliberazione 643/2013/R/idr per gli anni 2014 e 2015, delle tariffe e del correlato piano economico-finanziario proposto dalla Conferenza dell’Autorità d’Ambito Territoriale Ottimale 4 Cuneese per il gestore Alpi Acque S.p.a.”

http://www.autorita.energia.it/it/docs/14/045-14.htm

-          Deliberazione 46/2014/R/idr “Approvazione, ai fini della valorizzazione dei conguagli nell’ambito del metodo tariffario Mti, introdotto con deliberazione 643/2013/R/idr per gli anni 2014 e 2015, delle tariffe e del correlato piano economico-finanziario proposti dall’Ente d’Ambito Territoriale Ottimale Teramano 5”

http://www.autorita.energia.it/it/docs/14/046-14.htm

-          Delibera 25/2014/R/idr pubblicata il 31 gennaio 2014  “Approvazione delle tariffe e dei correlati Piani Economico-Finanziari proposti dalla Conferenza dell’Autorità d’Ambito Territoriale Ottimale n. 2 Biellese, Vercellese, Casalese

http://www.autorita.energia.it/it/docs/14/025-14.htm

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Il Tar di Brescia ha respinto nei giorni scorsi la richiesta di sospensiva della gara di Tea Acque, bloccando così l’associazione temporanea d’imprese (Ati) arrivata seconda, che vede alleati Costruzione Dondi, F.Imm ed Euromec. In attesa dell’udienza di merito, Tea Acque può quindi firmare i contratti con la cordata vincitrice, che vede la presenza di Cpl di Concordia, Sta di Mantova e la Impec Costruzioni di Napoli.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Il documento di consultazione n 36/2014/R/com del 06 febbraio 2014, illustra gli orientamenti finali dell'Autorità in materia di revisione e semplificazione delle disposizioni di separazione contabile per il settore dell'energia elettrica, il gas ed il settore idrico

http://www.autorita.energia.it/it/docs/dc/14/036-14.jsp

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Secondo la Sezione Autonomie della Corte dei Conti (Del 2/2014), il Comune può trasformare in azienda consortile una spa attiva nei servizi pubblici locali a rilevanza economica, perché entrambe le società sono dotate di patrimonio proprio a garanzia dei creditori. Nel caso in questione i giudici hanno concesso il via libera alla trasformazione della Smat di Torino - gestore del servizio idrico integrato - in azienda speciale consortile di diritto pubblico.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Il Tar della Lombardia ha rinviato al 20 febbraio la discussione sul ricorso presentato dal Forum italiano dei movimenti per l’acqua e da Federconsumatori contro la delibera 585/2012/R/idr di approvazione del Metodo Tariffario Transitorio per i servizi idrici, che vede coinvolti quali controparti, oltre all’AEEG, anche il Ministero dell’Ambiente e la Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

La Commissione europea chiede all’Italia di allineare la politica sulle acque alle norme dell’UE. Le carenze riscontrate riguardano l'attuazione nel diritto nazionale della direttiva quadro sulle acque, che costituisce il quadro in cui s'iscrive l'azione dell'Unione in materia di politica delle risorse idriche. Dopo aver rilevato una serie di problemi in occasione dei controlli della conformità effettuati nel 2009, nel maggio 2010 la Commissione ha inviato all'Italia una lettera di costituzione in mora, cui ha fatto seguito un parere motivato nel marzo 2012. Se l'Italia non si conformerà alla direttiva, la questione potrà essere deferita alla Corte di giustizia dell'UE.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

I Consigli di Amministrazione di Hera S.p.A. (“Hera”) e di AMGA – Azienda Multiservizi S.p.A. (“Amga”), società controllata al 58,69% dal Comune di Udine, hanno approvato il progetto di fusione per incorporazione di Amga in Hera. Alla Fusione seguirà il conferimento delle attività di distribuzione gas di Amga all’interno di AcegasAps (che a seguito dell’operazione muterà denominazione in AcegasApsAmga) e delle attività di vendita energia e gestione calore all’interno di Hera Comm, le quali manterranno autonomia giuridica, ragione sociale e sede legale ad Udine.

http://www.gruppohera.it/gruppo/com_media/news/pagina456.html

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

La nuova direttiva sulle concessioni pubbliche, “non impone la privatizzazione delle imprese pubbliche che forniscono servizi al pubblico” ed ha riconosciuto la particolare natura dell'acqua come un bene pubblico, accettandone l'esclusione dal campo di applicazione delle nuove regole. Per inciso, l'accordo sulle nuove regole europee per le concessioni ricorda che gli Stati membri “restano liberi di decidere come desiderino siano eseguiti i lavori pubblici o erogati i servizi”, se in-house o esternalizzandoli a società private.